fbpx

Avvocato per esecuzioni enti pubblici a Palermo

Tra i maggiori problemi che possono verificarsi per un privato o un’azienda in ambito legale vi è quello di essere creditore di una Pubblica Amministrazione. Riscuotere questo tipo di credito, infatti, può risultare molto complesso a meno di non avere la possibilità di rivolgersi a un avvocato esperto in esecuzioni di enti pubblici. A Palermo, se si hanno problemi di credito con una PA è possibile rivolgersi allo studio legale di Vittorio Fiasconaro (www.vittoriofiasconaro.it).

Quando rivolgersi a un avvocato per esecuzioni enti pubblici a Palermo

Quando una Pubblica Amministrazione è in ritardo nei pagamenti di un debito o non sembra essere disposta a pagare è necessario intervenire con un avvocato per esecuzioni enti pubblici a Palermo. Prima di intervenire, però, si devono attendere i tempi previsti dal Decreto Legge 192/2012 che prevede le tempistiche di pagamento cui una PA deve attenersi.

Indipendentemente dal tipo di intervento richiesto, sia esso per appalti, forniture, prestazioni professionali o altro, una Pubblica Amministrazione ha trenta giorni per ottemperare al pagamento del suo debito con le aziende o i professionisti che hanno effettuato i lavori richiesti. Il limite dei trenta giorni non è applicabile in caso di enti pubblici legati al servizio sanitario locale: per questo tipo di ente, infatti, i termini entro cui saldare il pagamento sono di sessanta giorni.

Una volta scaduti i termini senza aver provveduto al pagamento del debito, l’ente pubblico dovrà necessariamente procedere anche con il pagamento degli interessi, che vengono calcolati a partire dal giorno successivo alla scadenza stessa. In caso di mancato pagamento, quindi, il creditore può decidere di rivolgersi a un avvocato per esecuzioni enti pubblici a Palermo per ottenere, in maniera forzata, il pagamento che gli spetta.

Avvocato Esecuzioni Enti Pubblici Palermo – Vittorio Fiasconaro

Prima di poter effettuare azioni legali contro una Pubblica Amministrazione è necessario assicurarsi che sia stata accettata la fattura elettronica. Per questo motivo si dovrà controllare sul Sistema di Interscambio (SdI) lo stato delle fatture inviate visto che gli enti pubblici non sono obbligati a inviare al proprio creditore la notifica di accettazione o, eventualmente, di rifiuto. Queste informazioni vengono comunque riportate sulla piattaforma di certificazione dei crediti del SdI.

La strategia di riscossione del credito da un ente pubblico

Quando ci si rivolge a un avvocato per esecuzioni enti pubblici a Palermo, questi metterà in campo una strategia che permetterà al proprio cliente di riscuotere il credito con la Pubblica Amministrazione. Il mancato pagamento da parte delle PA è una realtà molto comune: nel 2017 l’ANCE ha condotto un’indagine che ha permesso di riconoscere che più del 75% delle imprese nel settore delle costruzioni che ha lavorato con una Pubblica Amministrazione ha registrato ritardi nei pagamenti se non proprio mancati pagamenti. In casi come questi, la presenza di un avvocato in esecuzioni enti pubblici a Palermo diventa fondamentale per sollecitare il pagamento.

A seconda dei casi specifici, ossia del credito e dell’ente pubblico al quale ci si deve rivolgere, l’avvocato Vittorio Fiasconaro metterà in atto differenti strategie per ottenere la riscossione del pagamento dovuto.